Cardioteam – Una vela per il cuore: La missione di prevenzione approda alle Isole Minori

0
60

Dopo il notevole successo della campagna di screening cardiologico a Napoli, Cardioteam – Una vela per il cuore si prepara per altre due tappe nelle suggestive Isole Minori del Golfo di Napoli. Con Dulcinea, la barca attrezzata con sonographer ed ecocardiogramma wireless, la Cardioteam Foundation Onlus, in collaborazione con la Lega Navale Italiana, continua a svolgere un ruolo cruciale nella prevenzione delle malattie cardiovascolari, ancora oggi tra le principali cause di mortalità e invalidità in Italia.

Il Tour: Dulcinea raggiungerà il Porto di Ischia dal 14 al 20 gennaio, e successivamente approderà a Forio d’Ischia, dove dal 20 al 28 gennaio proseguirà l’importante attività di prevenzione. In un periodo di 12 mesi, la barca toccherà quasi 30 porti, effettuando oltre 3000 ecocardiogrammi gratuiti su individui compresi tra i 50 e i 75 anni.Come partecipare: Per coloro che desiderano sottoporsi gratuitamente all’ecocardiogramma, è sufficiente prenotarsi sul sito ufficiale di Cardioteam Foundation Onlus, dove è disponibile l’agenda delle prenotazioni nei giorni precedenti l’approdo in ogni porto. Inoltre, chiunque può contribuire donando una o più miglia nautiche attraverso la pagina dedicata del progetto sulla Rete del Dono, supportando così l’iniziativa e dimostrando solidarietà verso la causa.L’impegno sociale: Oltre agli esami medici, tutte le persone sottoposte all’ecocardiogramma riceveranno l’esito del test insieme a una brochure informativa sullo stile di vita sano per prevenire attacchi cardiaci e ictus. Presso la tenda allestita da Cardioteam Foundation Onlus in ogni porto, verrà fornita formazione su alimentazione, attività fisica e monitoraggio di parametri cruciali per la salute.

Le parole del Dott. Marco Diena: Il presidente di Cardioteam Foundation Onlus, il Dott. Marco Diena, sottolinea l’importanza della prevenzione, affermando che “le malattie cardiovascolari possono essere individuate e curate”. L’obiettivo principale del tour è portare la cultura della prevenzione in mezzo alla gente, sensibilizzando il maggior numero possibile di persone.Coinvolgimento delle Isole Minori: Filippo d’Arrigo, consigliere della Lega Navale Ischia, sottolinea l’importanza di ospitare un progetto così significativo per l’isola d’Ischia. L’iniziativa non solo potrebbe salvare vite umane nel breve termine ma rappresenta anche un investimento a lungo termine nella diffusione della cultura della prevenzione.Accordo con ANCIM: Sergio Ortelli, Presidente dell’Associazione Nazionale Comuni Isole Minori (ANCIM), annuncia un importante accordo tra Cardioteam Foundation e l’ANCIM per effettuare uno screening cardiologico nelle isole minori. Questa iniziativa vuole rispondere ai bisogni di salute nelle piccole isole, che spesso sono carenti in termini di cure e prevenzione. L’accordo rappresenta un impegno continuo per fornire servizi là dove sono assenti o carenti.Conclusioni: Il tour di Cardioteam – Una vela per il cuore continua a navigare verso il successo, portando la salute cardiaca al centro dell’attenzione nelle Isole Minori. La collaborazione tra enti, associazioni e volontari dimostra come la prevenzione possa fare la differenza nella lotta contro le malattie cardiovascolari. Un’imperdibile opportunità per la popolazione locale e i turisti di accedere a servizi cruciali per la salute cardiovascolare, rendendo le isole un luogo più sicuro e consapevole.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here