Pisa Rivive con Arte Urbana: Inaugurato il Più Grande Percorso Street Art Italiano

Un museo a cielo aperto di 4000 metri quadrati con 25 opere di 15 artisti

0
46
Street art a Porta a Mare

Nel cuore della Toscana, Pisa ha recentemente aggiunto un capitolo vibrante alla sua storia culturale con l’inaugurazione del più grande percorso italiano di street art. Questo ambizioso progetto, ideato dall’associazione stART Attitude e guidato dal suo fondatore Gian Guido Grassi, ha trasformato la città in un vasto museo a cielo aperto, celebrando l’arte urbana e coinvolgendo una nuova generazione di talentuosi artisti. Con quattromila metri quadrati di superfici dipinte, 25 opere disseminate e il coinvolgimento di 15 creatori, Pisa si posiziona ora tra le capitali europee della street art.

Lo Spirito di stART Attitude:

Street art al Deposito della Polizia Idraulica

Fondata nel 2017, l’associazione stART Attitude è diventata il motore di questo progetto innovativo. Con un team di giovani creativi sotto i 35 anni, inclusi fotografi, videomaker, addetti stampa ed esperti di social media marketing, stART Attitude ha dimostrato di avere la giusta combinazione di passione e competenza per portare avanti un’iniziativa di tale portata. Il curatore del progetto, Gian Guido Grassi, ha ereditato la sua passione per l’arte contemporanea dalla sua famiglia e ha una solida esperienza nell’organizzazione di eventi artistici di alto livello.

Da Keith Haring all’Arte Contemporanea:

Street art Kobra

Il percorso della street art di Pisa è un risultato di un impegno duraturo che ha inizio nel 2017, quando il quartiere di Porta a Mare è stato trasformato da alcuni tra i più rinomati street artist italiani. L’ispirazione per questo progetto deriva dall’eredità di Keith Haring e dal Panico Totale degli anni Novanta, che ha segnato il raduno underground degli artisti urbani. Questa tradizione ha continuato a evolversi nel corso degli anni con mostre temporanee, eventi di live painting e festival, culminando nella collettiva Attitude nel 2021-2022.

Il Festival della Strada:

Il percorso di street art di Pisa è stato ufficialmente inaugurato dopo il completamento dei murales realizzati da Etnik e Zed1 presso il Deposito della Polizia Idraulica di Pisa, nell’ambito della prima edizione del Festival della Strada. Il festival ha attirato 30mila persone tra ottobre 2023 e gennaio 2024, segnando un successo straordinario. Artisti di fama internazionale come Kobra hanno contribuito alla creazione di murales che celebrano la storia scientifica e culturale di Pisa.

Il Museo a Cielo Aperto:

Il percorso attuale del museo all’aperto attraversa diverse zone della città, da via Silvio Pellico alla Darsena, abbracciando anche i piloni della strada Firenze-Pisa-Livorno, che sono diventati opere d’arte. Sponsor tecnici come Renato Lupetti e Caparol hanno reso possibile questo progetto, ma è stata anche fondamentale la partecipazione attiva della cittadinanza, tra cui i Soci Coop e l’Associazione Down, che hanno collaborato alla realizzazione di alcune opere.

Il Commento delle Autorità Locali:

Street art Aris

Le autorità locali, dal presidente del Consiglio della Regione Toscana Antonio Mazzeo al sindaco di Pisa Michele Conti, hanno elogiato l’importanza della street art nel connettere l’arte alla vita quotidiana delle persone. La Fondazione Pisa e la Provincia di Pisa hanno sostenuto attivamente l’iniziativa, rafforzando il legame tra arte urbana e identità culturale.

Conclusioni:

Pisa, già celebre per la sua Torre Pendente, ha aggiunto un nuovo capitolo al suo patrimonio culturale con il più grande percorso italiano di street art. Grazie all’impegno di stART Attitude, artisti visionari e il sostegno delle istituzioni locali, la città si presenta ora come una delle capitali europee dell’arte urbana. Questo museo a cielo aperto è un’esperienza imperdibile per coloro che desiderano immergersi nella storia, nel presente e nel futuro di Pisa attraverso l’occhio unico e vibrante degli artisti urbani.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here